top of page

Rottamazione: dati " da estrazione del lotto"




A pochi giorni dalla scadenza della presentazione delle domande di rottamazione delle cartelle esattoriali i dati su cui cittadini e professionisti dovrebbero decidere se effettuare la rottamazione dei ruoli sembrano essere quelli delle estrazioni del lotto.

Il caso che abbiamo appurato in ufficio e che abbiamo subito segnalato tramite l'ANC Nazionale al Governo, è relativo ad un cliente che aveva una sola cartella da rottamare.

Nel momento in cui stavamo procedendo all'invio della domanda però le cartelle erano diventate 3. Verificato che 2 erano pagate ci accingiamo a presentare la domanda con l'unica cartella effettivamente da rottamare. Con grande stupore, al momento del caricamento dei dati il sito dell'Agenzia Entrate Riscossioni ci dice che "non ci sono debiti da rottamare".

Decidiamo di soprassedere fino a sera quando, sulla ruota delle estrazioni serali, appare di nuovo la cartella da rottamare.

Insomma, nel giro di un pomeriggio, per lo stesso cliente, l'Agenzia Entrate Riscossioni ha dato 3 risposte completamente diverse.

Dietro questa ed altre segnalazioni di altri colleghi l'ANC ( l'Associazione Nazionale Commercialisti), ha deciso di chiedere una proroga della scadenza del prossimo 30.04 per permettere all'Agenzia Entrate Riscossioni di effettuare i dovuti controlli sui dati ( per la verità troppo " ballerini" ) messi a disposizione di chi vorrebbe presentare la domanda di rottamazione con cognizione di causa e con tutte le dovute garanzie del caso.

Restiamo in attesa delle decisioni del Governo sperando di non essere ancora costretti a vedere altre " estrazioni del lotto" sul sito dell'Agenzia delle Entrate Riscossioni.


40 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page