Cambia il bonus affitto giovani












La circolare 9/E dell'Agenzia delle Entrate dell'1 aprile spiega come cambia, dal 2022, il bonus affitto per i giovani (intendendosi per tali i soggetti di età compresa tra i venti e i trentuno anni non compiuti) con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro che stipulano un contratto di locazione avente ad oggetto una unità immobiliare o sua porzione da destinare a propria residenza.

Il bonus giovani è, in effetti, una detrazione dall’imposta lorda di 991,60 euro per i primi quattro anni di durata contrattuale che spetta anche a chi non ha imposte da pagare ( incapienti).

La normativa attuale, rispetto a quanto prevedeva la vecchia fino al 31.12.2021, prevede che si ha diritto alla detrazione:

- fino al compimento del 31esimo anno di età ( prima era fino ai 30);

- si può locare anche una sola parte di un fabbricato ( prima necessitava l'intera unità immobiliare);

- per i primi 4 anni anzichè per i primi 3;

- SOLO per contratti di locazione di fabbricati utilizzati per la residenza, mentre prima era per abitazione principale.

L'importo della detrazione è pari al 20% del canone annuo con un minimo di € 991,60 ed un massimo di € 2.000, mentre fino al 2021 la detrazione era fissa in € 991,60.

Quindi chi vorrà utilizzare detto bonus nella propria dichiarazione dei redditi deve avere la residenza nell'immobile locato.

Emilio Tasca


27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti