Estensione della definizione agevolata dei carichi fiscali e contributivi

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 242 del 16 ottobre è stato pubblicato il decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, recante "Disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili".

L´art. 1 amplia la possibilità di ricorrere alla cosiddetta "rottamazione delle cartelle" prevista dal decreto legge n. 193/2016, cioè di definire in via agevolata i carichi tributari o contributivi affidati all´agente della riscossione, con il pagamento del tributo e degli interessi legali, senza sanzioni ed interessi di mora.
In particolare:
•il debitore potrà versare entro 30 novembre 2017 le rate della definizione agevolata dei carichi scadute a luglio e a settembre 2017. Quindi, chi per errore, disguidi o carenza di liquidità non avesse potuto versare le rate precedenti potrà rimettersi in regola senza penalità alcuna;
•potranno accedere alla rottamazione i debitori le cui istanze erano state respinte perché non in regola con il pagamento delle rate in scadenza al 31/12/2016 relative alla dilazione in corso al 24 ottobre 2016. In questo caso:
◦l´istanza dovrà essere presentata entro il 31 dicembre 2017;
◦le rate non corrisposte dei piani di dilazione in corso al 24.10.2016 dovranno essere versate entro il 31 maggio 2018 a pena di improcedibilità;
•la rottamazione è estesa anche ai carichi affidati all´agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017; in questo caso:
◦la domanda va presentata entro il 15 maggio 2018;
◦le somme dovute potranno essere pagate fino ad un massimo di 5 rate di pari importo con scadenza nei mesi di luglio, settembre, ottobre e novembre 2018 e febbraio 2019.
Emilio dottor Tasca



Fonte: Emilio Tasca

CB Login

Italian English French German Portuguese Russian Spanish